ASUS Tinker Board concorrenza a Raspberry Pi

0
449

Dal lancio dell’ormai noto Raspberry Pi, molti produttori hanno creato le loro micro board con funzioni simili proponendo prestazioni e funzionalità diverse. E’ giunto ora il momento della nota casa produttrice di computer e smartphone ASUS con Asus Tinker Board (Arran Short ci propone il primo unboxing di questo dispositivo su YouTube).

Questa categoria di prodotti è pensata per tutti gli appassionati di informatica, sia a livello hardware che software, a cui piace sperimentare cose nuove, vedere realizzati i propri progetti che vanno dall’automazione a veri e propri server casalinghi di elaborazione dati, gestione dati, streaming (media center), gestione di altri dispositivi o basi per costruire progetti di elettronica; di esempi ce ne sono moltissimi, basta infatti una piccola ricerca su YouTube per venire a conoscenza di idee stravaganti e originali.




Il dispositivo di ASUS

Ciò che ci viene proposto con Asus Tinker Board non si distacca molto dai precedenti ma porta nell’ambito dei micro computer, se così possono essere chiamati, delle prestazioni nettamente superiori con un processore Cortex-A17 1.8GHz ARM quad-core e una memoria di sistema di 2GB  LPDDR3 (Rispetto a 1 GB di RAM sul Pi 3 , e una CPU 1.2GHz Cortex A53).

Per quanto riguarda la connettività nemmeno qui Asus scherza. La micro scheda è infatti provvista di Gigabit LAN, Wi-Fi 802.11n e Bluetooth 4.0. Tutto ciò in aggiunta, come nel Pi 3, a quattro porte USB 2.0 e una slot per la micro SD card.

Asus Tinker Board

La grafica

In Asus Tinker Board è inoltre prevista una porta HDMI 2.0 con la possibilità del supporto di video 4K, decisamente utile se vogliamo utilizzare questa scheda come media center per la visione di contenuti in streaming direttamente dalla rete. Basterà infatti installare una distro di Debian e installare Kodi (un media center disponibile per Windows, Mac, Linux e Android) per usufruire dei potenti Add-On che questa applicazione ci offre. Se invece necessitiamo di riprodurre solo audio, Asus Tinker Board è provvista di una porta audio 24-bit.

Asus Tinker Board: Prezzo – Il punto dolente

Mentre il Raspberry Pi viene venduto per circa 35$, Asus Tinker Board ci viene proposto ad un prezzo quasi doppio: circa 68$. A causa forse delle maggiori prestazioni messe a disposizione o della casa produttrice, il prezzo di questa scheda molto probabilmente non attirerà gli stessi utenti del Pi 3 che magari, non molto esperti, si accontentano di un prodotto a minor prezzo per i loro esperimenti.

Dove acquistarlo

Non ci sono ancora notizie ufficiali sulla vendita per l’Italia, nemmeno amazon presenta questo prodotto, essendo stato lanciato da poco ci vorrà del tempo prima che sia disponibile. I primi siti in cui comprarlo provengono dal Regno Unito che, dopo le prime vendite, disporrà nuovamente del prodotto a partire dal 30 Gennaio (vedi qui).

Facebook Comments

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO